24 febbraio 2011

Un anno all'Asinara

Sull'isola erano sbarcati pensando di rimanerci giusto il tempo di un week end, invece sono ancora lì, autoreclusi nelle celle dell'ex carcere dell'Asinara per difendere i loro posti di lavoro nella chimica. A 365 giorni di occupazione pacifica, per i cassintegrati della Vinyls il futuro è ancora un buco nero. Leggi qui. 
 

1 commento:

Daniele Mattioli ha detto...

Che triste è leggere queste cose.
E io che, all'Asinara, ho passato uno dei giorni più belli che ricordi.