26 ottobre 2018

Il silenzio

Si sente tanto e spesso cianciare del valore del silenzio, quando poi i veri silenziosi, non scordiamocelo, stanno zitti. E non è detto, poi, che il silenzio dei silenziosi sia sempre un bel silenzio, ché a volte, lo sappiamo, di bello non ha nulla, né di vitale. In "La provincia dell'uomo" bene esprime il concetto Elias Canetti, al solito lucido e tagliente come un diamante, al solito contro la morte: "Alcuni raggiungono la loro massima cattiveria nel silenzio", dice. E prova a dargli torto.

6 ottobre 2018

QU.TU prima edizione 2018 - Donne in luce, donne in ombra


QU.TU - QUANDO TUTTE LE DONNE DEL MONDO. Critica. Poesia. Scienza. Multicultura  🍃📚🍃🍃🍃🍃

La prima edizione della rassegna di appuntamenti culturali si è chiusa venerdì scorso a Orani con un bilancio più che positivo: per la qualità della realizzazione del progetto, con una macchina organizzativa che ha funzionato bene; per l'alto livello degli interventi, che hanno mantenuto un taglio non specialistico e anzi piuttosto divulgativo – nel senso nobile del concetto –, considerato il pubblico folto e composito; per l'attenzione avuta nei media, compresi i due principali quotidiani sardi, che hanno seguito con vivo interesse tutta la rassegna; ultimo ma non ultimo, per la gioia e la soddisfazione di chi ha organizzato, promosso e fruito.
Ieri, all'ExMà di Orani, l'ultimo appuntamento di questa prima edizione, che ha preso il via in piena estate. Grazie a tutte le persone che hanno contribuito in modo costruttivo — materialmente e moralmente — alla buona riuscita dell'iniziativa. Un grazie speciale, per ieri sera, alla scienziata Teresa Chironi. Quando di dice chiudere in bellezza... Arrivederci al 2019! (Nelle foto: Qu.Tu, 5 ottobre 2018, "Donne in luce, donne in ombra".)
  

4 ottobre 2018

Miró - Azul I, II, III

Si tratta di una serie di tre grandi quadri, fatti lo stesso giorno, che offrono a Miró l'opportunità di lavorare in grandi aree. Il suo desiderio è di superare i limiti della spinta più avanti, alludendo alla ricerca dell'espressionismo astratto, studiato nel 1959 durante il suo secondo viaggio negli Stati Uniti. La lettura corretta necessiterebbe la visione integrale delle tre tele per catturare le varie sfumature di blu, cosa che si può solo tentare di intuire con delle foto reperite nel web e provare a ricordare. Vidi l'opera tempo fa alla Fondazione Miró di Barcellona, e mi colpì. Le grandi dimensioni, infatti, rendono protagonista indiscutibile il colore, percepito senza il limite imposto dal telaio. Le varie modalità in cui l'azzurro appare nei tre dipinti conferiscono a ciascuno un'esaltazione diversa. Il colore vibra nella tela e sembra mostrare nelle sue nuances la notte interiore, la purezza dello spirito, la dimensione del sogno, cose così. Solo alcuni segni, che aumentano anche la risonanza del colore, intervengono a dare il punto di riferimento che impedisce di perdere nell'infinito quel che Miró ha aperto oltre la tela. Sono piccoli fori, specchi neri, code di cometa che attraversano lo spazio, bande rosse che sono cadute esattamente dove sono e non potrebbero che essere lì. L'essenzialità è vicina a quella dei segni primordiali trovati sulle pareti delle grotte di Lascaux; il viaggio è attraverso l'universo.
 
 

1 ottobre 2018

Endless form

Museo Nivola, 30 settembre 2018.
Finissage della mostra estemporanea di Tony Cragg.

30 settembre 2018

Tanca Manna

Geografia I

Giudico dalla mia geografia, qui non esistono
vulcani
la terra non si spacca, le case restano
inchiodate sulle pietre, l'isola non ha lana né
vipere,
scivola impercettibilmente come i continenti
che si spostano al ritmo di un'unghia che si
allunga.
S'incrina soltanto il sole, troppo vecchia
per tremare.

Antonella Anedda, Historiae, Einaudi, Torino 2018.
In punta di piedi si affaccia l'autunno all'imbrunire, trattenendo la luce estiva. 
Nuoro, Tanca Manna, 29 settembre.

29 settembre 2018

QU.TU prima edizione 2018 - S'eredade poetica. Luna cantadora

Si ti podia nai
ca s'umbra de s'umbragu at amparau
is froris in s'istadi
e su landireddu no at trantziu
sa téula in crobetura.
Béulat ancora s'angioneddu'e nascidroxu e currint ancora po is banderas
is cuaddus chene'e doma. Si ti podia nai
Ca una'oxi chene'e tempus
e chene'e meris
mi sinnat ancora
sa durciura de is fueddus tuus.
Si ti podia nai
ca imoi seu innoi
a ndi'oddiri custu passus in sa'ia
de ancà mi scrucullant aintru
totu is celus de ancà ti circu.
Se potessi dirti
che l'ombra del pergolato ha protetto
i fiori nell'estate
e la grandine ha lasciato integre
le tegole del tetto.
Bela ancora
l'agnellino appena nato
e ancora corrono per vincere
i cavalli indomiti.
Se potessi dirti
che una voce senza tempo
e senza padroni
mi segna ancora
la dolcezza delle tue parole.
Se potessi dirti
che ora sono qui
a raccogliere questi passi nella strada
dove mi rovistano dentro tutti i cieli in cui ti cerco.
---- Anna Cristina Serra
🍃🍃🍃🍃🍃📚🍃
Orani, ExMà e Casa Maninchedda, 28 settembre 2018
Qu.Tu - Quando tutte le donne del mondo. Critica. Poesia. Scienza. Multicultura.
Prima edizione 2018, IV appuntamento
S'EREDADE POETICA - LUNA CANTADORA
Con il Sindaco di Orani Antonio Fadda, la poeta Anna Cristina Serra, il professor  Dino Manca, l'attrice Maria Giovanna Ganga, il Coro Femminile di Orani e un folto pubblico, silenzioso e attento, che ancora una volta motiva a continuare nell'impegno per un paese, un territorio, un'isola che meritano ogni bene. Grazie a tutte e a tutti.
 
 
 
 
 
 
 
 
Immagini dal quarto appuntamento della prima edizione della rassegna ideata e curata da Bastiana Madau "Quando tutte le donne del mondo. Critica, poesia, scienza, multicultura", promossa dall'Impresa Sociale Nuovi Scenari, con il sostegno del Comune di Orani e della Fondazione di Sardegna. 
Orani, 28 settembre 2018

16 settembre 2018

QU.TU prima edizione 2018 - Solo per amore

Credits
Orani, 15 settembre 2018

Bello e ricco di contenuti e di immaginazione l'incontro con Lisa Ginzburg, avvenuto in un sito incantevole, l'antica Chiesa di Sant'Andreas, alias Campusantu Vetzu, anche Torre pisana, accompagnato dalla lettura di alcuni stupendi brani tratti dagli ultimi libri della scrittrice Per amore (Marsilio, 2016) , Spietati i mansueti, (Gaffi, 2017) Buongiorno mezzanotte, torno a casa (Italosvevo, 2018), Pura invenzione.12 variazioni su «Frankenstein» di Mary Shelley (Marsilio, 2018) su didascalie musicali discrete e raffinate. 

Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a rendere possibile la realizzazione del terzo appuntamento della rassegna a un livello così alto. Grazie a Lisa Ginzburg, Rosanna Morace, Mag Ganga, Battista Giordano, Impresa Sociale Nuovi Scenari, Comune di Orani, Fondazione di Sardegna, Pro Loco di Orani, Scuola di Musica "Costantino Nivola". Ultimo ma non ultimo, grazie all'interessante pubblico che sta seguendo appassionatamente la rassegna di appuntamenti culturali "Qu.Tu - Quando tutte le donne del mondo. Critica, Poesia, Scienza. Multicultura, un progetto ideato e curato da Bastiana Madau, promosso dall'Impresa Sociale Nuovi Scenari, sostenuto dal Comune di Orani, dalla Fondazione Sardegna, in collaborazione con la Pro Loco di Orani e la Scuola di Musica "Costantino Nivola".