22 marzo 2011

Margherita

Il sistema di infotainment sta andando in tilt.  È  una guerra, non è una guerra, è una guerra, non è una guerra (ad libitum). Tutto questo significa solo una cosa. Che è una guerra. 
Maxeramax, oggi, nella sua pagina facebook





3 commenti:

Daniele Mattioli ha detto...

Chissà perchè, ma non avevo dubbi.

maxeramax ha detto...

A me piacerebbe non fosse così. Ma è una guerra. Si può mentire solo per non sentire che la sua responsabilità cade su ogni essere umano ? Perché si poteva evitare. Si può dimostrare che era evitabile. Ma, ora, è tardi.

bianca ha detto...

C'è chi scervella inutilmente per capire qualcosa di più. Ormai sembra banale anche dirlo - tanto sentiamo ripeterlo (a conforto di cosa?) - che questa è anche una guerra dell'informazione.